Il Blog per chi ama l'Irlanda

FISH & CHIPS

Chi viene in Irlanda non può non assaggiare il famoso “Fish & Chips“. E’ un piatto tradizionale che va per la maggiore soprattutto per il “Lunch”. C’è un posto a Killybegs, nella contea di Donegal dove lo fanno buonissimo: si chiama Melly’s Cafe e si trova proprio nella Main Street, di fronte al porto. Killybegs è il porto peschereccio più importante dell’Isola di Smeraldo e tutti i giorni gli operai e i marinai che lavorano al porto si ritrovano lì a pranzo e a scambiare quattro chiacchiere. Spesso si incontrano anche studenti della scuola superiore che si trova accanto. Insomma è un luogo di ritrovo della pausa pranzo dei locali e gli operai. E si sa: dove mangiano gli operai normalmente si mangia bene.
Il “Fish & Chips” si prepara con filetti di merluzzo (Cod) oppure di eglefino (Haddock). L’eglefino, conosciuto in italiano anche come asinello, è diffuso nell’Atlantico settentrionale, lungo le coste canadesi, della Groenlandia, dell’Islanda, nonché in tutta la costa atlantica europea, dallo Stretto di Gibilterra (molto raro così a sud) al Mare del Nord, arcipelago britannico compreso. E’ probabile quindi che questo tipo di pesce non lo abbiate sentito nominare. Io ad esempio non lo conoscevo. Devo dire però che, a mio gusto, è molto meno grasso del merluzzo e più saporito.

 

TEMPO DI PREPARAZIONE: circa 60 min  

Ingredienti per 4 persone:

  • 65 grammi di farina;
  • 1 cucchiano di sale;
  • 60 ml di birra, scura o chiara;
  • 1 albume;
  • 1 cucchiaio di olio di oliva;
  • 4 patate grandi;
  • olio per frittura;
  • 4 filetti di pesce abbastanza alti;
  • farina bianca;
  • sale;
  • aceto bianco (opzionale)

Preparazione:

  1. Lavare il pesce sotto l’acqua corrente e tagliarlo, se necessario, in filetti abbastanza alti e grandi. Accendere il forno a 200° e tagliare le patate a fiammifero grande SENZA togliere la buccia.
  2. Preparare la pastella mescolando la farina con il sale e aggiungendo, al centro, la birra, l’albume e un cucchiaio di olio di oliva. Mescolare con una forchetta fino a quando la pastella non diventa compatta ma non eccessivamente lenta né dura (se necessario, aggiungere altra birra per allentarla o più farina per stringerla). Lasciar riposare la pastella per 30 minuti.
  3. Friggere le patate in abbondante olio per frittura e, una volta pronte, scolarle e sistemarle in una teglia da riporre nel forno caldo, abbassato al minimo, in modo che mantengano croccantezza e restino calde.
  4. Trascorsi i 30 minuti, prendere i filetti di pesce e passarli prima nella farina e poi nella pastella quindi tuffarli nell’olio per frittura messo a scaldare. Friggere fino a quando il pesce non risulta dorato all’esterno quindi scolarlo e metterlo in forno per evitare che si freddi. Servirlo con le patatine SENZA sale e una spolverata di prezzemolo ed eventualmente accompagnarlo con salsa tartara e purea di piselli ottenuta frullando dei pisellini primavera salati.

Risulterà morbido all’interno e croccante all’esterno.

Buon Appetito – Dea-mhaith

Féach tú go luath

Unisciti a noi:

FACEBOOK: Entra nel nostro clan “VIVIRLANDA.IT” e supporta la nostra  pagina  IRLANDAONTHEROAD.IT con un “mi piace”

INSTAGRAM: IRLANDAONTHEROAD.IT

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su telegram
Condividi su Telegram
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su vk
Condividi su VK
Condividi su linkedin
Condividi su Linkdin
Condividi su pinterest
Condividi su Pinterest