Il Blog per chi ama l'Irlanda

La Danza Irlandese

La danza è una parte molto importante del patrimonio e della cultura irlandese; proprio come il Gaelico, gli sport nativi come il calcio gaelico o lo Hurling e la musica tradizionale irlandese.

Negli ultimi decenni la danza irlandese ha visto un’enorme rinascita, in parte grazie al successo mondiale di Riverdance. Tuttavia, questa danza è nata molto prima che Michael Flatley (danzatore americano campione mondiale di danza irlandese) e Riverdance la portassero alla ribalta. Imparare la danza irlandese è un’attività extracurriculare molto comune a molti bambini irlandesi e ha sempre un ruolo di primo piano negli eventi a tema irlandese come nel giorno di San Patrizio. Non è esattamente paragonabile alla danza moderna, ma è questo che la rende così speciale.

Storia

Le radici della danza irlandese provengono dai Celti e dai druidi che vagavano per l’isola molto prima dell’inizio del cristianesimo e delle influenze esterne. Molti dei rituali religiosi dei druidi prevedevano la danza, di solito in modo circolare intorno agli alberi sacri. I Celti avevano le loro danze popolari con formazioni simili. Questo tipo di danza era comune in gran parte del continente europeo all’epoca, e sebbene non fosse davvero niente rispetto a ciò che divenne successivamente la danza tradizionale irlandese, si possono vedere ancora quanto resta delle figure e dei modelli che la danza impone. Naturalmente, la danza era accompagnata da musica o canti e di solito si svolgeva in occasione di celebrazioni religiose o altre occasioni speciali. Il feis era una grande festa locale tenuta dalle comunità celtiche. Riguardava la loro arte, cultura e musica, nonché un’opportunità per discutere di politica, commercio, sport e narrazione. Il ballo era parte integrante del feis. Sulla collina di Tara , allora sede dell’Alto Re d’Irlanda e epicentro della vita celtica, una volta all’anno si teneva un enorme feis noto come “Aonach” (grande festa). Probabilmente queste celebrazioni risalgono a più di mille anni fa. Le Feiseanna si tengono ancora oggi in molte comunità, ma oggigiorno sono di solito solo una vetrina per la danza e la musica irlandesi, dove i ballerini competono per medaglie e trofei.
Quando i Normanni invasero l’Irlanda nel XII secolo, si stabilirono nel paese e portarono con sé le loro usanze native, la danza era una di queste. Il “Carol” era una danza popolare normanna che fu presto eseguita nelle città e nei villaggi irlandesi conquistati. La danza Carol coinvolgeva un cantante posto al centro di una cerchia di ballerini che cantava e, unendosi ai ballerini, ballava insieme al gruppo. È la prima danza storicamente registrata in Irlanda. Nei secoli successivi la danza si evolvé naturalmente. Da questa evoluzione emersero tre tipi di danza; l’Irish Hey, il Rinnce Fada (ballo lungo) e il Trenchmore. Invece di formazioni circolari, divennero comuni le formazioni di linea. Queste a loro volta divennero sempre più complesse con ballerine che si intrecciavano tra maschi o con scambi di coppie. Cornamuse e arpe divennero l’accompagnamento musicale più comune.
Tutto rimase così fino al XVIII secolo in cui la danza irlandese divenne più disciplinata e nacquero gli stili e le formazioni che conosciamo oggi. Tutto questo era dovuto all’emergere del Maestro di ballo, un insegnante che viaggiava tra villaggi e città tenendo lezioni per i contadini. È così che sono venuti alla ribalta i balli di gruppo; era un modo semplice per coinvolgere tutti gli alunni di una classe di ballo. Ai migliori ballerini di ogni comunità è stato assegnato lo status di “solisti”, ovvero sono state assegnate sezioni speciali del brano musicale per mostrare i loro talenti e ballare da soli sotto i riflettori. Quando ciò accadeva, le porte venivano posizionate sul pavimento per dare al ballerino un palco improvvisato e una solida piattaforma su cui esibirsi. C’era una forte rivalità tra maestri di danza di diversi territori, che è ciò che ha dato origine alle gare di danza moderna che si svolgono oggi.

Nel 1893 fu fondata la Gaelic League come organizzazione per promuovere e incoraggiare tutti gli aspetti della cultura irlandese in Irlanda. Organizzò gare formali, lezioni e regole per la danza irlandese, e questo si sviluppò ulteriormente quando venne istituita la Commissione Irlandese di Danza nel 1930 per regolamentare questo passatempo ormai immensamente popolare. La danza irlandese è davvero decollata una volta che ha avuto un proprio organo di governo, e nei decenni successivi si è diffusa nella vasta comunità irlandese in tutto il mondo.

I Set di Danza

Ci sono tre tipi di set: set dancing routines, social or céilí routines e step routines. In tutti i casi, lo stile è relativamente formale e irreggimentato, con poco movimento della parte superiore del corpo, movimento del piede preciso e veloce e un numero rigoroso di passaggi da completare. Nei secoli XVIII e XIX Ciò lo spazio che gli artisti potevano usare per esibirsi era parecchio limitato, consistendo in piccoli pub rurali o balli in stalla affollati di gente del posto. Ciò non permetteva molto spazio per il movimento delle braccia o per ballare sul pavimento.
Le Céilí routines erano la forma più popolare di danza irlandese e una componente fonadmentale per socializzare. Vengono eseguite con un minimo di due e un massimo di sedici persone (o talvolta un numero illimitato di persone!). Le routine di set dance derivano dalle quadriglie francesi, cioè i “quadrati” di quattro coppie che completano diverse figure della routine che si ripetono durante la canzone. Tra gli altri passaggi, i ballerini si scambiano i lati e scambiano i partner: può diventare estremamente caotico se non sai cosa stai facendo! Ogni tipo di danza rientra in una delle due categorie; morbida o dura. I balli morbidi includono reels, slips, light jigs and single jigs; questi sono tutti classificati in base al tempo in chiave della musica e ai passi compiuti in ogni danza. I balli più impegnativi includono hornpipe, treble jig, and treble reel. Ad alcuni dei set più popolari è stato dato un nome, come St. Patrick’s Day set, the King of the Fairies Set, or the Tree Sea Captains set.

Musica

Storicamente l’accompagnamento tradizionale per la danza irlandese era un’arpa, una cornamusa o semplicemente un canto. Man mano che i balli diventarono più complessi, lo divenne anche la musica. Al giorno d’oggi, la danza irlandese e la musica tradizionale irlandese vanno di pari passo, e nello stesso modo in cui ci sono una varietà di danze e routine diverse, c’è una varietà di musica e strumenti per accompagnarla. Alcuni strumenti tipici irlandesi includono il violino, il bodhran (un tamburo tenuto in mano fatto di pelle di capra e suonato con uno speciale battitore di legno chiamato tipper), il tin whistle, la concertina (simile a un fisarmonica) e le uilleann pipe (cornamuse irlandesi). Quando i ballerini solisti salgono sul palco, generalmente suonerà anche uno strumento solista.

Abiti

Al di fuori della Repubblica d’Irlanda i costumi decorati e talvolta ostentati possono essere comuni nelle competizioni e nelle vetrine di danza irlandesi, ma sia nella danza irlandese storica che in quella moderna vengono usati costumi più modesti e pratici. Vengono utilizzate scarpe morbide o dure a seconda dello stile di danza; le scarpe dure hanno punte e tacchi di fibra di vetro per aggiungere rumori di percussioni e ritmo, mentre le scarpe morbide sono stringate in pelle, note anche come ghillies, molto simili alle mezze punte utilizzate per la danza classica. I ragazzi hanno la loro versione della scarpa morbida, nota come “scarpe reel”, che ha ancora un tacco duro e produce rumori, ma non nella stessa misura delle scarpe dure. I ballerini generalmente indossano solo una camicia, un gilet e una cravatta con pantaloni scuri, mentre le ballerine indossano abiti appositamente realizzati. Ogni scuola di ballo irlandese ha la propria divisa specifica. Gli abiti sono appena sopra il ginocchio e pieghettati, con maniche lunghe e il più delle volte una sorta di design o abbellimento di ispirazione celtica sul petto e sulla schiena. In passato le ragazze dovevano arricciare i capelli in boccoli o indossare parrucche, ma questo sta lentamente diventando meno comune. Gli abiti sono diventati sempre più pratici e traspiranti rispetto ai decenni passati. Al di fuori delle competizioni è più probabile vedere ballerine abbigliate in abiti semplici ed una acconciatura semplice, in modo da focalizzarsi sul gioco di gambe e il movimento.

Competizioni

Al di fuori degli spettacoli, il modo migliore per vedere un po’ di danza irlandese è partecipare come spettatore a una competizione o al feis. In Irlanda ci sono diversi livelli di competizione divisi per età e luogo, che vanno dalla contea, alle competizioni regionali e nazionali. Il campionato regionale annuale è noto come Oireachtas, che è anche il nome dato al governo irlandese! I ballerini vengono valutati in base alla tecnica, al tempismo e ai suoni prodotti dalle loro scarpe. Tutti i concorsi hanno regole e criteri molto rigidi per le qualifiche e l’intero processo è molto competitivo tra ballerini e insegnanti. L’Irish Dancing Commisson ha iniziato a tenere un campionato mondiale annuale nel 1970, e ancora si svolgono ogni anno in un angolo diverso del globo, presentando oltre 6.000 ballerini provenienti da 30 paesi in tutto il mondo.

Riverdance

Nessun articolo sulla danza irlandese sarebbe completo senza menzionare Riverdance , lo spettacolo teatrale che ha portato l’arte della danza irlandese ad essere conosciuta a livello mondiale, aumentandone la sua popolarità. Riverdance ha compiuto ventisei anni quest’anno, avendo debuttato all’Eurovision Song Contest del 1994. È iniziato come un atto a intervalli di soli sette minuti con i campioni di danza irlandesi Jean Butler (nata nello stato di New York, ma con origini irlandesi) e Michael Flately,  che hanno coreografato gran parte dello spettacolo. La musica di accompagnamento venne eseguita dalla RTE Concert Orchestra. L’esibizione fu un grande successo, tanto che la BBC commissionò una replica al Royal Variety Show quell’anno e la registrazione audio è rimasta al numero uno nella classifica dei singoli irlandesi per 18 settimane consecutive. Il passo successivo naturale è stato quello di creare uno spettacolo teatrale a figura intera che si espandesse sull’intervallo originale. Il team di produzione fece proprio questo e lo spettacolo debuttò a Dublino nel novembre 1994, appena sei mesi dopo lo spettacolo dell’Eurovision: vendettero oltre 120.000 biglietti. Il successo fu tale che lo spettacolo venne messo in scena nel Regno Unito, in tutta Europa e  a New York. Lo spettacolo originale è stato messo in scena in tutto il mondo per quindici anni, prima del tour di addio nel 2011. Ci sono ancora diverse produzioni minori in tournée in tutto il mondo e una serie di spettacoli spin-off, che assicurano che la danza irlandese abbia un posto sui palcoscenici mondiali per gli anni a venire.

Féach tú go luath

Unisciti a noi:

FACEBOOK: Entra nel nostro clan “VIVIRLANDA.IT” e supporta la nostra  pagina  IRLANDAONTHEROAD.IT con un “mi piace”

INSTAGRAM: IRLANDAONTHEROAD.IT

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su telegram
Condividi su Telegram
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su vk
Condividi su VK
Condividi su linkedin
Condividi su Linkdin
Condividi su pinterest
Condividi su Pinterest